EDFcrew

Alt Text

T.U.C.C.

logo_tucc_edfcrew

TUSCANY’S URBAN COLORS CORRECTION

è un progetto di riqualificazione urbana promosso da Elektro Domestik ForcePonteverde Cooperativa Sociale ONLUS ed il Comune Di Pontedera, partito con il contributo della Regione Toscana all’interno del bando TOSCANAINCONTEMPORANEA2017.

Questo progetto ha come unico obbiettivo quello di realizzare interventi di Arte Sociale, cercando di riqualificare aree trascurate attraverso la ristrutturazione e l’espressione creativa.
Da giugno a ottobre 2017 abbiamo dato vita ad un percorso in vari comuni della Regione Toscana, che hanno aderito ai valori di questo progetto che si vuole espandere verso tutti gli altri comuni, cercando di creare una rete fatta di interventi di arte pubblica,
di opere murali di grande dimensione e di risanamento di aree di degrado urbano.

Ad oggi hanno partecipato al progetto i comuni di:

Pontedera (PI)
Firenze
Chianciano Terme (SI)
Volterra (PI)

————

Per tutte le informazioni su questo progetto, su come aderire, su come aiutarci a svilupparlo, scriveteci alla nostra mail:
info@edfcrew.com

Un progetto in collaborazione con:
INWARD

Curatrice: Lara Dell’Unto (EDFcrew)
Video e Foto: Vittorio Marrucci (EDFcrew)

Sponsor tecnico:
Colortecnica Store
Graffitishop
Montana Spray

Seguici anche sulla pagina facebook ufficiale


Nel 2017 a seguire il naturale sviluppo del progetto City Colors Correction, ampliando alla Toscana, Elektro Domestik Force vince il bando “Toscanainontemporanea2017”
in collaborazione con la Cooperativa Sociale ONLUS “Ponteverde”, il Comune di Pontedera (PI), il Comune di Volterra (PI), il Comune di Chianciano Terme (SI), il Comune di Firenze e l’ITT “Marco Polo” di Firenze
con il desiderio di realizzare una serie di nuovi interventi di riqualificazione urbana in ognuno di questi comuni e con l’intento aggiuntivo di creare un vero e proprio percorso artistico sociale e turistico, una rete a livello toscano, che speriamo possa sempre più estendersi ad altri comuni e portare attraverso la pittura murale
e gli interventi di risanamento delle pareti e delle aree verdi adiacenti a queste, una notevole cura verso l’abbellimento estetico ed il miglioramento delle condizioni di alcune zone da risanare di questi comuni.

Dati i risultati ottenuti e riconosciuti attraverso le precedenti esperienze realizzate,siamo intenzionati a perseguire con questa nuova forma di socializzazione, di scambio.
L’intervento del medium fotogra co diventa testimone della narrazione, le cui immagini saranno pubblicate in un volume realizzato come una vera storia illustrata a murales.
Ad ogni wall paint è stata apposta una targa celebrativa del progetto TOSCANAINCONTEMPORANEA2017 e la didascalia esplicativa del soggetto.

Un videomaker ha documentato l’evoluzione dell’intervento e le reazioni degli abitanti del quartiere.
Questi importanti documenti reportagistici hanno raccolto anche le testimonianze dei sindaci, degli abitanti dei quartieri che hanno ospitato gli interventi e della presenza di Luca Borriello, presidente del Circuito Nazionale ACU e del Tavolo della Creatività Urbana Italiano.

Ogni murales è stato inaugurato con una festa di quartiere, dove il vicinato è stato invitato a partecipare agli eventi artistici, che per tali occasioni sono stati realizzati.



PONTEDERA

In occasione dei 70 anni di APES, nella città di Pontedera, il Comune ha messo in conto di realizzare 2 differenti interventi, con il desiderio di continuare a portare nella città un processo di modernizzazione e di monumetalizzazione dei propri spazi murali pubblici e popolari.

250mq di superficie dipinta // 7 giorni impiegati per realizzare i due interventi

 • • •

Il vento e il principe

Il primo intervento è stato realizzato nel Parco dell’ Albereta, su un muro in cemento che fa da sfondo al parco giochi comunale, dove ogni giorno tantissimi bambini di ogni nazionalità si ritrovano per giocare.

Realizzato da Lopez, Umberto Staila, Sera, Moz, Cionsi, Rame13.

_MG_7259_MG_7198_MG_7195_MG_7180_MG_7162_MG_7159

 

• • •

Totem del reciproco sostegno

Il secondo intervento è stato realizzato in una traversa di Via Pacinotti, su un edi cio piuttosto fatiscente, che in occasione della riquali cazione, ha ospitato i nuovi sportelli “Casa Valdera”.
Per inaugurare questi murales è stata realizzata una festa comunale all’interno del Parco dell’ Albereta, dove tutti i cittadini sono stati invitati a partecipare ad un grande pic-nic musicale.

Realizzato da Lopez e Umberto Staila

22219666_1489837034431721_5893580593446246054_o22256792_1489837134431711_1596595364077704988_o22255169_1489837117765046_2443535399993388117_o22219613_1489836234431801_3832076124810758912_o

 


FIRENZE

A Firenze, grazie alla collaborazione con l’Istituto Tecnico Turistico “Marco Polo” del quartiere 4 (Isolotto), il gruppo EDFcrew, durante l’anno scolastico 2016/2017, ha svolto attività formative con gli studenti ed i docenti dell’istituto, finalizzate alla conoscenza delle tecniche spray,
alla ricerca progettuale di una idea che mettesse in accordo il maggior numero di persone interne alla scuola, che permettesse una democratica realizzazione di un murales sulla facciata d’ingresso dell’edificio scolastico in questione.

1300mq di superficie dipinta // 8 giorni impiegati per realizzare l’intervento

La via si fa andando

Grazie anche alla squadra degli Operatori di Strada di Quartiere, al Centro Spazio Giovani “Sonoria” ed al Comune di Firenze, è stato realizzato un murales a tema “Ulisse ed il viaggio verso la formazione di una identità”, sulla facciata principale dell’edificio scolastico, che è stato inaugurato il 15 settembre,
giorno di inizio del nuovo anno scolastico 2017/2018, con una festa aperta agli studenti, al personale dell’istituto, ai genitori e a tutti i cittadini del quartiere.

Realizzato da Lopez e Umberto Staila.

21753195_1460667814015310_4639946377619235667_o21457912_1464432343638857_8340646079493145495_o21248330_1451179918297433_6967017028591759530_o21248458_1453773164704775_4908550034663545308_o21728983_1460666704015421_1962354019083738010_o

 


VOLTERRA

In occasione dell’ annuale festa “San Luca degli Alabastrai”, realizzata come elogio alla gura artigiana del lavoratore di alabastro volterrano – un mestiere che sta andando a finire – il Comune di Volterra ha permesso la realizzazione di un’ opera che potesse rappresentare un vero e proprio monumento all’alabastraio.

180mq di superficie dipinta // 5 giorni impiegati per realizzare l’intervento

La pietra degli dei

Durante il mese di Ottobre su uno dei muri di Via San Giusto, nel quartiere “ I Borghi” a Volterra (quartiere storico dove risiedevano molti degli alabastrai volterrani), un quartiere popolare, con un parco, un bar e un campo da calcetto, dove quotidianamente spendono il loro tempo moltissimi giovani ed anziani del territorio.
In questo quartiere al momento viene anche data assistenza ed ospitalità ai rifugiati immigrati in Volterra.

Il murales è stato inaugurato in occasione della annuale festa “San Luca degli Alabastrai”, che viene tenuta fianco al muro in questione con un pranzo alla presenza di tutti gli alabastrai volterrani e degli eventi artistici/musicali/culturali.

Realizzato da Lopez

22366429_1493820377366720_8978374252946579507_n 22281971_1493820244033400_6700630896391055649_n 22281575_1493820304033394_6812340279968509170_n 22366249_1493820340700057_6356514169938562716_n 22219905_1490232047725553_915166344662592672_o


CHIANCIANO TERME

Il Comune di Chianciano Terme ha messo a disposizione della EDFcrew un muro situato all’ingresso del paese, dove il gruppo di writers ha raffigurato le icone diventate il simbolo delle varie offerte turistiche che il paese offre ai suoi visitatori.
Un gruppo di animali capitanati dal Pavone “Giano”, animale simbolo di Chianciano Terme.

80mq di superficie dipinta // 3 giorni impiegati per realizzare l’intervento

Il clan di Giano

A Chianciano Terme, dopo che il gruppo Elektro Domestik Force ha realizzato nel 2016 un muro perimetrale del plesso scolastico comunale della grandezza di 500mq.
Nel 2017 l’amministrazione ha messo a disposizione un muro in cemento collocato all’ingresso della città, a pochi passi dal centro termale, dove gli artisti hanno riprodotto le varie mascotte che il comune ha ideato per dare valore alle varie attività che offre al pubblico nei soggiorni all’interno della città.

Realizzato da Lopez, Umberto Staila, Sera, Moz, Cionsi e Rame13.

tucc_chianciano01tucc_chianciano02tucc_chianciano03tucc_chianciano04tucc_chianciano05